DAL CONSIGLIO NAZIONALE SOSTEGNO AL TERRITORIO

Come ormai da tradizione, periodicamente il Presidente Nazionale M. Achini convoca i responsabili del Csi in varie città italiane per fare il punto della situazione, elencare gli obiettivi raggiunti e stabilire da dove ripartire.
Sabato scorso a Roma si è tenuta la prima “seduta” del 2014: la conclusione si riassume in un’analisi della situazione italiana, ovvero quanto l’Italia sia un Paese in cui ci sia bisogno (a tutti i livelli) di istituzioni capaci di rendere conto ai cittadini e che operino per il bene della comunità.
Tutto ciò viene già effettuato da tempo dal Csi, tuttavia questo non è un buon motivo per dormire sugli allori, si può sempre fare di più.
Molto significativo sarà non a caso l’incontro con il Papa, di cui abbiamo già largamente trattato.
Altro punto all’ordine del giorno sono state le finali nazionali 2014, le quali coinvolgeranno migliaia di atleti con la speranza oltretutto di poter dare un input sostanziale all’economia italiana mobilitando il flusso turistico (per informazioni in merito al calendario delle nazionali: www.csilodi.it  “Notizie”  “dal mondo Csi”).
Una successiva questione discussa dal Consiglio ha previsto una parziale stesura dello Statuto Csi (da promulgare entro il 2016), alla cui base si situano i “principi fondamentali” di educazione, rispetto, divertimento ed attività sportiva, letti in chiave moderna e funzionale alle società.
Si è passati poi a presentare una relazione documentante le iniziative svolte (e tuttora da svolgersi) per sostenere il territorio, vero nucleo operativo del Csi.
In ultimo si sono fissati traguardi importanti il cui raggiungimento è necessario proprio per garantire un’evoluzione omogenea delle società sportive e dei comitati territoriali: strategie per il welfare, corsi di formazione, innovazione tecnologica, attività internazionali (per portare il Csi nei Paesi in via di sviluppo, v. CsiPerHaiti), sport accessibile a tutti i disabili, eventi per i giovani e il neonato progetto Promosud (per sostenere lo sviluppo associativo del Mezzogiorno).
Tutti obiettivi che il Csi si è ripromesso di completare al più presto, specialmente in vista dell’incontro col Santo Padre.
Che dire allora? Buon lavoro a tutti!
Silvia Zaggia

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di pi o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

  Accetto cookies da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information